Cos'è la community web di ReLand?

Una comunità del reimpiego selettivo: rete di persone, imprese,artigiani, professionisti e  associazioni. Un luogo ove trovare migliaia di “ricette del reimpiego” e le sue materie prime inserite dalla community dei Relander. Non mancheranno gli incentivi verso i virtuosi del Reimpiego 2.0. Sarà un test per una nuova comunità virtuale orientata all’economia circolare!

Devi liberarti di materiale che finirebbe in discarica?

Sei un impresa che ristruttura un locale?

Sei un'azienda che produce scarti?

Sei un cittadino sensibile?

Sei un artigiano o un design creativo?

E se qalcuno vi mettesse facilmente  in contatto e premiasse i comportamenti virtuosi di scambio e valorizzazione?

Il tuo strumento per riusappare sarà ReLandApp (L'applicazione del Riuso).

Questa applicazione sarà anche collegata a Reland Park, infatti tutte le creazioni con materiali di recupero visibili nel parco potranno essere acquistate o copiate grazie ai tutorial presenti sulla piattaforma.

Siamo alla ricerca di volontari che possano aiutarci a sviluppare il progetto!

Contattaci per  fornire il tuo supporto creativo.

Se vuoi essere aggiornato sui passi avanti seguici su FACEBOOK

 

Cos'è il parco sperimentale di ReLand?

Il 2 dicembre 2015 la Commissione Europea ha adottato un ambizioso pacchetto sull'economia circolare composto da un piano d'azione che prevede misure relative all'intero ciclo di vita dei prodotti: dalla progettazione, all'approvvigionamento, alla produzione e al consumo fino alla gestione dei rifiuti e al mercato delle materie prime secondarie.

Con questa suggestione desideriamo cambiare la percezione tradizionale di materiali abbandonati o inutilizzati promuovendo innovazione del sapere per la riconversione e una nuova economia correlata. La sensibilità delle persone verso le pratiche sostenibili sta lentamente cambiando e la crisi finanziaria ha velocizzato questo processo.

L’iniziativa prevede dunque la combinazione di 3 elementi imprescindibili: le persone,  i “materiali recuperabili”, le risorse naturali.

Le competenze, la volontà, l’intelletto, la passione, la condivisione, possono mettere insieme i tre fattori in modo altamente produttivo.

Le principali tematiche del progetto:

  • bioarchitettura

  • resilienza urbana

  • design per la riconversione

  • riuso creativo e artistico

  • economia circolare

  • agricoltura sperimentale

 


 

 

 

 

ReLand è un progetto italiano che vuole cogliere questa opportunità adottando approcci diversi:

 

  1. Parco scollegato (off the grid), resiliente e zero emissioni

L’area Servizi Cavaglià/Triberti diventerà il primo parco costruito con materiali recuperabili su territorio italiano ove realizzare esperimenti di scollegamento dalle reti e di resilienza urbana con tecniche, metodi e approcci non tradizionali (esempio edilizia zero emissioni Earthiship).

 

  1. Centro aggregazione locale

L’area, attualmente sottoutilizzata, riprenderà vita per organizzare eventi, coinvolgere la cittadinanza, aggregare idee, persone, famiglie e improntata all’inclusione sociale.

 

  1. Laboratorio sperimentale studentesco

L’intera superficie del parco sarà impiegabile dal DAD del Politecnico, oltre che da studenti di università e scuole, per sviluppare progetti e fare pratica su tematiche coerenti con il format.

 

  1. Accademia off the grid e del riuso creativo

La costruzione di una rete di talenti, uniti dalla buona causa del progetto, sarà un’ottima occasione per condividere e trasferire conoscenza al prossimo.

 

  1. Officina della riconversione e dell’autocostruzione

Uno spazio aperto a tutti per imparare e fare pratica grazie ad eventi, laboratori e workshop dedicati.

 

  1. Museo dell’Upcycling (riuso creativo e artistico)

Il progetto prevede la realizzazione di sentieri creativi che conducono ad “isole materiabili” (materiali valorizzabili). Ogni isola mostra la riconversione della materia prima in oggetti di uso quotidiano o di design. Gli artisti, designer e professionisti (ReLander) potranno esporre e vendere nella loro galleria on line.

 

  1. Galleria d’arte del “riuso creativo”

 

Gli artisti potranno esporre sotto forma fisica o grafica le loro operare nelle isole,  lungo i sentieri, in un’area dedicata ed anche nella piattaforma virtuale .  Il problema dei rifiuti si combatte anche con l’arte! Tutti gli oggetti o creazioni saranno dotati di Codice che rimanderà alla galleria dell’ artista sulla piattaforma.

 

  1. Web community e social network

Il progetto nella sua fase evolutiva prevede lo sviluppo di una web app nella quale gli aderenti potranno scambiare materiali, vendere le opere realizzate, ricevere incentivazioni alle azioni sostenibili.

 

  1. Test Camp ECO BUILD

L’area potrà essere utilizzata da aziende per sperimentare prodotti innovativi frutto di studi coerenti con la bontà del progetto.

 

  1. Punto Green

Ufficio aperto al pubblico in orari prestabiliti a disposizione del cittadino per consulenza in ambito riduzione dei consumi energetici, differenziata e tanto altro.


 

Dove potrebbe nascere  ReLand?

Il progetto sulla carta sta nascendo dal lavoro dello staff  nell'attesa della sottoscrizione di una convenzione tra  Comune di Cambiano-OFFGRIDITALIA-POLITECNICO di TORINO (dipartimento DAD).

Se vuoi essere aggiornato sui passi avanti seguici su FACEBOOK

 

 

© 2017 Offgrid Italia Tel.+39 011 19912742 Cel.+39 3484009212 Via Santa Maria Mazzarello 30 int 23 Torino E-mail: reland@offgriditalia.org